SMART METERING

Lo smart metering è lo strumento indispensabile nell’evoluzione delle reti elettriche tradizionali a quelle “intelligenti”.

Solo quando si riesce a conoscere istantaneamente quando, a quale scopo e quanta energia viene consumata, si possono prendere delle decisioni che incidano realmente sui consumi, come ad esempio spegnere determinate utenze o attivarle nelle fasce tariffarie più favorevoli. 

Pertanto la visualizzazione dei consumi in un’abitazione, in un edificio commerciale o in un’industria può aumentare la consapevolezza nel consumo dell’energia. Chi viene messo a confronto tempestivamente con i propri costi energetici, immediatamente può intraprendere misure di risparmio veloci e mirate. 

Per questo motivo, l’introduzione di contatori intelligenti (smart meter) è stata fortemente incentivata in Italia e nel mondo per una maggiore trasparenza. I requisiti di legge prevedono che l’ente erogatore di energia installi nuovi contatori presso i clienti e che effettui una rilevazione del consumo di energia ad intervalli regolari mediante la lettura remota o diretta e la metta a disposizione del cliente in una modalità opportuna. 

Il vantaggio per i clienti consiste nell’essere informati sui loro consumi effettivi ad intervalli di tempo brevi e regolari invece che attendere una bolletta energetica riferita a lunghi periodi con consumi di energia stimati mediante una estrapolazione basata sulle letture dell’anno precedente. 

Le informazioni sui consumi energetici, complementate dalla conoscenza su temperatura e umidità degli ambienti, sullo stato delle finestre e delle porte, sull’occupazione effettiva degli spazi, portano il gestore energetico ad avere un quadro complessivo e in tempo reale per trarre le migliori conclusioni operative sul comportamento e sul potenziale di risparmio possibile. 

Lo smart metering è inoltre strumento indispensabile nell’evoluzione delle reti elettriche tradizionali a quelle “intelligenti”. 

Il concetto di “rete intelligente” è una evoluzione delle reti di energia elettrica che dal XX secolo generalmente “diffondono” l’energia da pochi generatori o centrali a un grande numero di utenti. 

L’innovazione consente di far viaggiare l’energia elettrica da più nodi rendendo la rete in grado di rispondere tempestivamente alla richiesta di maggiore o minore consumo di uno o più utenti e rendendo immediata e ottimale la gestione come un vero e proprio organismo intelligente. Il concetto di rete elettrica si modifica quindi da canale per trasmettere e distribuire energia elettrica dalle grandi centrali ai clienti finali verso una rete comune in grado di fare interagire produttori e consumatori, di determinare in anticipo le richieste di consumo e di adattare con flessibilità la produzione e il consumo di energia elettrica.

Per maggiori informazioni